Serata di presentazioni quella di questa sera presso la tensostruttura dell´associazione “Quej de vilag” di via Arezzo. Presente Al gran completo tutto il quartier generale dell´ASD Riccione 1929 con a capo il presidente Cristiano Batani che assieme agli altri soci ha mostrato ai tifosi e alla cittadinanza riccionese i programmi per la prossima stagione sportiva riguardante la prima squadra biancazzurra.

Assemblea presieduta del neo Direttore Generale Francesco Cesarini, che da buon cicerone ha introdotto la serata, lasciando dopo qualche battuta la parola al Vice-Presidente Ivano Batani che sottolineato i grandi sacrifici economici fatti per la compagine della Perla in questi ultimi anni, con l´obbiettivo di ridare credibilità alla Riccione calcistica. Ha sottolineato poi il progetto cardine del Riccione futuro: quello di essere un trampolino di lancio per i giovani atleti.

Interviene poi il Presidente: “La famiglia Batani ha sempre fatto tutto esclusivamente per la passione verso questa società e verso i propri sostenitori, i nuovi soci che ci accompagneranno per questa nuova avventura lavoreranno esclusivamente per il bene del Riccione. Il nostro obbiettivo è la collaborazione con le società limitrofe; riguardo la squadra vogliamo dare continuità al progetto intrapreso lo scorso anno anche perché crediamo che ci sia un potenziale alto, a giovani talentuosi che andranno schierati in campo come da regolamento verranno affiancati altrettanti giocatori di esperienza con riferimento al reparto avanzato che dovrà essere rinforzato con un attaccante di peso visto le importanti partenze.”

La serata scorre con la presentazione dell´organigramma societario e svelando qualche particolare delle trattative che hanno portato l´ingresso dei nuovi soci, avviate già durante lo scorso campionato.

Per quanto riguarda il comparto tecnico prende la parola il Direttore Tecnico Gigi Angeloni che ha cercato, unitamente alla società, di confermare i calciatori che potevano fare a caso alla categoria. Ci sono state delle partenze importanti in attacco, su tutte quelle di Tolomeo e Duranti che hanno lasciato per motivi personali, addii che verranno compensati con il probabile approdo di altrettanti uomini importanti: Belluzzi dall´Imolese, capocannoniere della scorsa stagione in eccellenza con venticinque reti all´attivo e con il ritorno di Stefanelli, lo scorso campionato a Pistoia con diciannove reti ha contribuito alla vittoria della squadra toscana del proprio campionato di eccellenza. Per la difesa si punterà sull´ex Gualdo Enrico Mengoni (´88) e per quanto riguarda la porta è in arrivo Diego Lasagni dalla Savignanese (´92) che affiancherà Carioli tra i pali sotto la supervisione di Bertozzi che avrà il compito di preparatore. Infine in arrivo in biancazzurro provenienza Castenaso il bravo esterno De Brasi classe ´84. L´obbiettivo comunque è quello di dare un impianto definitivo alla squadra fin da subito, senza intervenire poi in un secondo momento. Resta solo da trovare – dice Angeloni- un buon centrocampista centrale per dare sostegno all´oneroso lavoro di Lisi in mezzo al campo.

Non poteva mancare un intervento di mister Valdifiori: “Riccione è un icona del calcio romagnolo. La realtà riccionese è ascendente rispetto al calcio di oggi che sta sempre più regredendo a livello economico, e questo è un lato molto positivo. Il punto di partenza della squadra resta lo zoccolo duro partendo da capitan Lepri e i vari Merendino, Lisi, Nodari e via tutti gli altri. Un contesto importante è fatto dalla società e dai suoi tifosi, i giocatori e gli allenatori passano, il resto è storia.”

L´ultima parola è del capitano Lepri, bandiera di questa compagine che sottolinea l´entusiasmo da parte propria e dei compagni incentivato dal benessere che trasmette la società che inoltre non ha fatto mai mancare niente ai propri calciatori.

Dal 25 il via alla preparazione al “Nicoletti”. Il giorno seguente sarà effettuata la prima amichevole contro una rappresentativa americana e si partirà poi dal primo di Agosto per una settimana di ritiro a Dovadola.
Previsto anche per il 6 di Agosto un triangolare “Memorial Marco Gavella” con le formazioni di Faenza e Massalombarda con campo ancora da definire.

Appuntamento imperdibile poi per i sostenitori biancoazzurri con la Movida di Riccione Paese che nella serata di Mercoledì 27 Luglio diventerà biancoazzurra. In programma in Piazza Matteotti la presentazione della squadra con la voce storica di Edmo Vandi pronto a fare da padrone di casa. In allestimento tante sorprese per portare in piazza tanto calore nei confronti della squadra di Mister Valdifiori. Da Piazza Matteotti il popolo biancoazzurro farà tappa nei vari bar e punti musica della festa in una vera e propria operazione simpatia “il Riccione dei riccionesi tra i riccionesi”. Un senso di appartenenza che verrà sottolineato anche cromaticamente con palloncini, bandiere e t-shirt celebrative.

In cantiere l´iniziativa “Riccione una storia, una passione” un vero e proprio museo fotografico che verrà allestito grazie al contributo di tutti i riccionesi per dare memoria e continuità alla storia della Riccione calcistica.

Per finire un occhio puntato anche alla campagna abbonamenti che da quest´anno prevede vari benefit nelle varie attività commerciali del riccionese: incentivi che vanno dall´ingresso omaggio in Acquafan e presso la piscina comunale, dai buoni pizza presso la “Pizzeria Alba” e con altre novità in attesa di essere svelate.
Rivelate anche le varie soluzioni:
Abbonamento Supporter al costo di 82€ (ottantadue per simboleggiare gli anni della società di via Forlimpopoli);
Abbonamento Tribuna Laterale al costo di 130€;
Abbonamento Tribuna Centrale al costo di 200€;
AbbonamentoSostenitore (con zona hospitality) al costo di 300€.

Giuseppe Colonna

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 21 Luglio 2011 22:44 )